Seleziona una pagina

Attività

Arti in movimento propone corsi di danza classica a partire dai 3 anni, danza contemporanea, classico adulti, hip hop, teatro danza, yoga, pilates, ginnastica dolce, tai chi e kung fu, corsi di chitarra, canto e pianoforte, teatro per bambini, ragazzi e adulti.

Le nostre arti

Kung Fu e Tai Chi

Stili Chang quan e Xing I quan
Il WU SHU o arte del guerriero, comprende diversi stili praticati in Cina. Gli stili esterni (Wai jia), basati su forza-velocità-agilità di derivazione principalmente dal monastero di Shaolin e gli stili interni (Nei Jia), basati sul rilassamento e sull’utilizzo della energia interna (QI). Il Chang Quan (la lunga ombra del nord) è un arte che fonda diversi stili praticati nel nord della Cina, caratterizzato da posizioni ampie, attacco e difesa a lunga distanza, tecniche volanti, spazzate, movimenti veloci, forza fisica sono ciò che lo caratterizzano.
Lo Xing I quan (pugilato dell’intenzione), fa parte degli stili interni (Nei Jia). I movimenti sono corti, il corpo mantiene particolari allineamenti e viene sfruttata una forza interna (QI), generata attraverso particolari geometrie del corpo ed esercizi di meditazione chiamati Qigong. Il percorso da principiante a cintura nera I° duan prevede di insegnare all’allievo uno stile di WU SHU basato sulla forza, per poi iniziarlo alle pratiche interne, portandolo a percepire l’energia QI e a sfruttarla sia in ambito marziale che salutistico.

Musica – Hip hop

L’ hip hop è un movimento culturale, nato negli anni settanta. Cuore del movimento è stato il fenomeno dei Block Party: feste di strada, in cui i giovani afroamericani e latinoamericani interagivano suonando, ballando e cantando a ritmo della musica, spesso prodotta tramite beatbox o percussioni improvvisate. Questo movimento, contribuì a creare un’identità comune in questi giovani, che vedevano la città sia come spazio di vita sia come spazio di espressione: ogni persona era libera di esprimere la propria identità con questo nuovo metodo musicale. Il riflesso di questa cultura “urbana” ha generato oggi un imponente fenomeno commerciale e sociale, rivoluzionando il mondo della musica, della danza, dell’abbigliamento e del design. Oggi la danza è diventata popolare in tutto il mondo: viene studiata nelle scuole, nelle accademie con metodologie e strutture ben precise. Si organizzano contest (gare) a livello nazionale ed internazionale, sia di crew (gruppo) o singolo, coreografato oppure in freestyle (tecnica di improvvisazione singola o in gruppo). Il nostro corso mira a far entrare bimbi e ragazzi in questo mondo in continua evoluzione, partendo dall’educazione all’ascolto della musica e la sua interpretazione, tramite i vari stili che la streetdance comprende, scoprendone origini e movimenti.

DANZA CONTEMPORANEA

Floor work si basa sul contatto con il pavimento utilizzando la gravità facendo si che il suolo diventi un supporto fondamentale come forza propulsiva e come piano da cui trarre energia, permette al corpo di lavorare in profondità, allungamento e flessibilità.Tecnica release fondata sulla fluidità del movimento, delle articolazioni, un lavoro cinetico tra pavimento, equilibri, peso del corpo, respiri, spirali tra terra, verticalità e spazio. Imparare ad ascoltare il proprio corpo.Rudolf Laban la “scatola”, imparare a muoversi tra lo spazio, il tempo, il peso e il flusso, attraverso diagonali, piani, vertici, cerchi e misure. Lavoro sulle distanze in relazione con lo spazio, partner e oggetti.
Improvvisazione, relazione tra corpo, emozioni e spazio.

Yoga – Pilates

Neshamayoga è un ponte tra l’oriente e l’occidente.
Dopo anni di esperienza e lunghi periodi trascorsi in India, la creatrice del metodo Antonietta Valentina Ferrante, ha voluto proporre una pratica che fosse rispettosa dell’antica tradizione yogica indiana, ma che fosse anche accessibile e adatta alla nostra realtà occidentale. Neshama’ (Neshamaha) è una parola ebraica (le origini di Antonietta) che deriva dal verbo respirare e ha vari significati: anima divina e intelletto razionale assieme, creazione e soffio vitale.
Attraverso l’ascolto di se in ogni fase della lezione, la pratica fisica nel rispetto delle proprie capacità con le asana, l’attenzione al respiro con il pranayama, l’uso della voce come strumento di pratica interiore ed esteriore con i mantra e bija-mantra, la concentrazione e la congiunzione d’importanti punti energetici presenti nelle mani con le hasta-mudra e il rilassamento profondo con la meditazione guidata, Neshamayoga consente di prendersi cura di se stessi in modo completo, corpo, mente e spirito.
Dopo alcuni anni di pratica delle arti marziali, stile Qwan Ki Do, e successivamente di Qi Gong , ho conosciuto Antonietta e il Neshamayoga. In esso mi sono sentita “a casa”. Ho trovato come allieva una pratica completa che mi ha permesso di prendermi cura di me stessa nel rispetto dei miei tempi, che mi ha aiutata a portare l’attenzione al mio respiro ampliandolo e facendolo strumento di nutrimento per il mio corpo e che, infine, attraverso la pratica della meditazione mi ha permesso di affrontare meglio i momenti stress e tensione che la vita inevitabilmente in alcune fasi propone. Ho deciso così di perfezionare la mia pratica attraverso lo studio per diventare insegnante Neshamayoga, per me stessa, ma anche per poter trasmettere ad altri le conoscenze e gli strumenti che per me sono stati e sono tutt’ora preziosi. Quest’anno ho voluto ulteriormente ampliare e approfondire le mie conoscenze attraverso il percorso per diventare Insegnate Yoga in Gravidanza proposto da Lara Magliocchetti (Larayoga – Mamyoga). Sono istruttore Csen n. 844800 per Attività Sportiva Ginnastica Finalizzata alla Salute e al Fitness (Istruttore Ginnastica Yoga) e Operatore olistico, specializzato in Yoga in Gravidanza, iscritto nel registro Siaf Italia n. VE2842-OP (Professionista Disciplinato ai sensi della Legge n. 4 del 2013).